VERSO LO STATO DI EMERGENZA

Secondo quanto dichiarato dall’ On. Gianluca Rospi, si è concluso ieri, l’iter istruttorio, avviato dal dipartimento Nazionale di Protezione Civile, per il riconoscimento dello Stato di Emergenza Nazionale a seguito della frana di una parte del centro Storico del comune di Pomarico. Da attenderne la deliberazione che avverrà nel prossimo Consiglio dei Ministri.

Il ringraziamento, da parte dell’On. Rospi al Dottor. Angelo Borrelli e a tutto il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, già attenzionati prima della richiesta dello stato di emergenza da parte della giunta Regionale, per la celerità e l’efficacia dell’ intervento.

Infine l’On. pentastellato materano dichiara che le prime somme che il governo stanzierà saranno impiegate per l’assistenza alla popolazione evacuata, le opere di messa in sicurezza dell’area in frana, il ripristino dei sottoservizi danneggiati e le attività di monitoraggio, ribadendo altresì che l’impegno assunto dal Governo con il comune pomaricano e la regione Basilicata continuerà affinché i milioni di euro che arriveranno in Basilicata per il Piano Frane e il Patto per il Sud siano gestiti per risolvere non solo quanto verificatosi nel centro storico di Pomarico, ma anche la grande frana del Comune di Stigliano, quella di Montescaglioso e le altre tante criticità che interessano il territorio Lucano.

(G.i.L)