STOP ALL’ERGOAZIONE DEL SERVIZIO ACQUEDOTTO PER RIPARAZIONE SULLA CONDUTTURA MAESTRA DEL FRIDA

Diramato, in giornata odierna, da Acquedotto Lucano, il comunicato con il quale si rende nota l’interruzione dell’erogazione del Servizio per una durata stimata di 30 ore,a partire da domani 26 settembre, a partire dalle ore 7.00 , fino alla giornata – presumibilmente – del 27 settembre, a causa di importanti interventi sulla conduttura maestra del Frida.

Ad essere interessati dal disagio saranno una trentina di comuni – a seconda degli schemi di alimentazione e delle riserve idriche dei serbatoi cittadini: San Costantino Albanese, San Paolo Albanese, Cersosimo, Noepoli e zone rurali, Senise e zone rurali, San Giorgio Lucano, Colobraro, Valsinni, Rotondella e zone rurali, Nova Siri Centro e zone rurali, Tursi e zone rurali, Montalbano Jonico, Pisticci (comprese le zone rurali e la zona industriale), Craco, Ferrandina (comprese le zone rurali e la zona industriale), Pomarico, Miglionico (comprese le zone rurali), zone rurali di Montescaglioso, San Mauro Forte, Stigliano, Cirigliano, Gorgoglione, Accettura, Garaguso, Oliveto Lucano, Calciano, Salandra, Grassano, Grottole.

Il primo cittadino pomaricano Francesco MANCINI rende noto – attraverso i suoi canali social – la possibilità per il comune di Pomarico di poter garantire l’erogazione del servizio fino all’ora di pranzo e che, per tali motivi non è stato necessario procedere all’interruzione delle attività scolastiche per la giornata di domani , mentre tale possibilità, per il giorno 27 settembre sarà valutata nelle prossime ore a seconda delle effettive esigenze

Seguiranno aggiornamenti

Giuseppe Innocenzo Liccese