L’INFORMAZIONE COME MIGLIOR FORMA DI PREVENZIONE – INCONTRO INFORMATIVO SULLA PREVENZIONE DELLE TRUFFE AI DANNI DI SOGGETTI SENSIBILI

Si è tenuto qualche giorno fa presso l’oratorio “Casa Rossana” della parrocchia di “S. Michele Arcangelo”, l’incontro, che si inserisce nell’ambito di una campagna informativa messa in campo oramai da qualche anno, tra l’Arma dei Carabinieri e la cittadinanza pomaricana sul tema “prevenzione delle truffe ai danni di soggetti sensibili”.

A tenere la “lezione” il Comandante della Stazione dei Carabinieri di Pomarico – Maresciallo Maggiore Vito Loiudice, coadiuvato dal suo vice Comandante – Maresciallo Michele Caserta.

Soggetti sensibili – spiega il M.llo della Benemerita Arma dei Carabinieri – sono persone anziane, che vivono da sole e che probabilmente non hanno parenti e che pertanto possono più facilmente incappare in situazioni truffaldine ai loro danni – tra l’altro era il pubblico al quale era rivolto l’incontro.

La casistica è ampia – prosegue il Comandante – tuttavia bastano pochi semplici accorgimenti, come ad esempio richiedere sempre l’intervento della forza pubblica, il diffidare da volti sconosciuti o mai visti, richiedere l’intervento di un parente o di un vicino.

Attività informativa di primaria importanza, dunque, svolta dai Carabinieri sul territorio, per fornire una sempre maggiore tutela dei cittadini, perchè l’informazione è la miglior forma di prevenzione.

Giuseppe Innocenzo Liccese