CAMPIONATO ECCELLENZA: FC POMARICO ANCORA KO

“Non c’è due senza tre” recita un vecchio proverbio e, purtroppo per il Pomarico, questo detto ha trovato puntuale riscontro nella realtà. La squadra di mister Dellisanti, infatti, è incappata nel terzo ko di fila in altrettante partite di campionato. All’Atletico Lauria è bastata una rete di Favieri al 35′ del primo tempo per portare a casa i tre punti e segnare ufficialmente la crisi della formazione ospite.

L’incontro, disputatosi al “Rodolfo Mignione” di Lauria, è stato diretto dal signor Michele Sgro di Albano Laziale, coadiuvato dagli assistenti Nicola Rago e Francesco Iacovino. La formazione di casa è scesa in campo con Satiro tra i pali, poi Capuozzo (32′ st Dulcetti), Mancino, Cersosimo (c) (28′ st Stornaiuolo), Crisciullo, Ietto, Puoli, Calomino, Favieri (16′ st Cosentino), Canale (45′ st Pasqua), Capuano. Il Pomarico invece ha schierato Salerno, Petrara (8′ st Gramegna), Varisco, Giasi, Montano (c), Youmbi (20′ st Sozzo), Gambetta, Di Cuia, Dettoli (8′ st Salvo), Grittani, Dinisi. Da segnalare l’espulsione di Di Cuia che a 10 minuti dal termine ha lasciato la sua squadra con un uomo in meno sotto di un goal.

Sugli altri campi il Rotonda ha superato il Melfi per una rete a zero; con lo stesso punteggio il Moliterno ha espugnato il campo di Tolve. Successi anche per il Brienza sul Ripacandida, per il Castelluccio (4-1 a Montescaglioso), per la Vultur (5-0 sul Latronico) e per il Lavello, che ne ha rifilati addirittura 7 al Ferrandina. Unico pareggio di giornata a Senise, dove i padroni di casa sono stati fermati sull’1-1 dal Policoro.

Dopo tre giornate di campionato la classifica vede dunque Brienza, Lavello e Rotonda comandare a punteggio pieno (9); segue la Vultur a quota 7 punti, quindi Atletico Lauria, Castelluccio, Ferrandina con 6 punti, poi Policoro a quota 5; 3 punti per Melfi, Moliterno, Montescaglioso e Ripacandida, 1 per il Real Senise; infine Latronico, Pomarico e Real Tolve ancora alla ricerca del primo punto stagionale. Ma per i biancoblu la prossima non sarà una sfida agevole: al “Gaetano Scirea” di Matera sarà di scena il Rotonda, attuale capolista e seria candidata alla vittoria finale.

ALESSANDRO ROSANO